Il ruolo dell’agente immobiliare

Molte persone ad oggi danno per scontato il ruolo dell’agente immobiliare, in quanto credono che lui debba solamente vendere un immobile, ma non è proprio così. Un agente immobiliare permette di avere informazioni su un determinato immobile in tempi congrui, rispetto a chi non è esperto nel settore, riesce inoltre a selezionare i clienti interessati al vostro immobile prima di presentare la proprietà e pianifica al meglio l’appuntamento così da far conciliare i vostri impegni con quelli del possibile acquirente.

L’agente immobiliare durante le fasi della compravendita si occupa del controllo dei documenti e grazie alla sua esperienza riesce ad attribuire un valore adeguato all’immobile, creando un giusto compromesso tra le due parti. Se la trattativa va in porto ovviamente si procede con il cosiddetto contratto preliminare di acquisto prima di arrivare ad un rogito finale. Spesso la vendita dell’immobile chiama in causa anche un altro soggetto ovvero una banca che provvede alla concessione di un mutuo all’acquirente che copra parzialmente o interamente l’immobile chiedendo in cambio garanzie sul mutuo stesso.

Agente immobiliare come mediatore e mandatario

In Italia l’agente immobiliare è visto solamente come termine generale che però racchiude i due veri significati di chi svolge questa professione ovvero, il mediatore e il mandatario. La differenza fondamentale tra mediatore e mandatario a titolo oneroso è che:

  • il mediatore tutela gli interessi di entrambe le parti, venditore e acquirente, e pertanto riceve la provvigione da entrambe le parti;
  • il mandatario a titolo oneroso riceve l’incarico da una sola parte, solo di questa tutela gli interessi e solo da questa riceve il compenso.

L’agente immobiliare, come ogni altro mediatore, è tenuto ad iscriversi nel registro delle imprese e nel Repertorio economico amministrativo (REA), istituito presso le Camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

Il mediatore è obbligato a stipulare una polizza di assicurazione della responsabilità civile a copertura dei danni alle parti e ai terzi per errori professionali, che copre anche i suoi dipendenti e tutti coloro che a qualsiasi titolo svolgono l’attività di mediazione per conto dell’impresa.
Il mediatore, oltre agli usuali requisiti morali, deve possedere i seguenti requisiti professionali:

  • avere conseguito un diploma di scuola secondaria di secondo grado
  • avere frequentato un corso di formazione specifico
  • avere superato un esame diretto ad accertare l’attitudine e la capacità professionale, oppure avere effettuato un periodo di pratica di almeno dodici mesi continuativi.

Agenzie Immobiliari affidabili a Roma

Se vuoi inviare il tuo CV a delle realtà serie del panorama immobiliare romano,
ti elenco di seguito alcune agenzie di rilievo:
Agenzia Immobiliare Roma Prati – Abinvest Immobiliare
Agenzia Immobiliare Roma Centro – Immobiliare Roma Centro
Agenzia Immobiliare Roma Est – Gribaldi Immobiliare
Agenzia Immobiliare Roma Nord – Media casa